Sostituire la cartuccia della stampante

Sostituire la cartuccia della stampante

Una volta terminato il toner o la cartuccia della stampante si deve provvedere alla sua sostituzione e allo smaltimento della cartuccia esaurita. La stampante può presentare un sensore che avverte l'utilizzatore del livello scarso di inchiostro oppure, in mancanza di questo, la stampante inizia a stampare poco o in alcuni casi male saltando parti della stampa.

Ecco cosa ci serve per la sostituzione della nostra cartuccia:

1) la stampante sulla quale effettuare l'intervento;

2) la cartuccia o il toner nuovo;

3) un panno morbido o un fazzoletto di carta pulito.

Procedere con lo spegnimento della stampante e staccando la spina dalla corrente. Aprire il coperchio della stampante e estrarre delicatamente la cartuccia esaurita. Una volta estratta controllare che non ci sia sporco di polvere nel relativo alloggio, in caso pulire con il panno morbido o il fazzoletto di carta.

La cartuccia nuova prima di essere inserita bisogna rimuovere tutte le protezioni e plastiche utilizzate per il trasporto e la protezione del prodotto e in caso di toner scuoterla per permettere la ridistribuzione della polvere al suo interno. Evitare il contatto con i circuiti stampati o chip presenti sulla cartuccia o sul toner che servono per comunicare con la stampante, in caso di contatto accidentale è necessario passare un panno morbido o fazzoletto per rimuovere sporco o aloni.

Una volta sostituita la cartuccia si chiude lo sportello della stampante e si riattacca la spina e riaccende.

Alcuni modelli di stampante richiederanno di riallineare le cartucce, seguire le istruzioni e una volta concluso, una volta fatto si è pronti per stampare nuovamente. Se il nuovo toner o cartuccia non stampa, si deve rinserire la vecchia cartuccia e lanciare una stampa (in questo modo la stampante riconosce la precedente cartuccia anche se esaurita), a stampante accesa sostituire il toner o cartuccia vuota con quella nuova e rilanciare la stampa.